sabato 24 maggio 2008

Anello di aguglia con ricotta e asparagi

L’aguglia è un pesce insolito, dall’aspetto simile all’anguilla ma dalla testa acuminata come un piccolo pesce spada.
E’ un pesce azzurro e come tale costa pochissimo, quindi considerando che gli asparagi sono di stagione, questo è un piatto molto economico.
Si sfiletta facilmente perché le sue spine sono color verde smeraldo e quindi è impossibile non vederle.
Gli ingredienti sono previsti per un secondo, nel caso si volesse servire come antipasto, la dose può bastare per 4 persone, facendo i tortini alti la metà di questi.

Ingredienti (per 2 persone)

2 aguglie (le mie erano poco più di 200 gr ciascuna)
120 gr di ricotta
1 mazzo di asparagi
Olio, pepe, sale aromatizzato.

Preparazione

Togliere le punte agli asparagi e tagliare il resto del gambo a pezzettini.
Cuocere a vapore al dente il tutto.

Sfilettare le aguglie e tagliare dalla parte centrale più spessa, una striscia alta quanto un coppapasta, togliere anche tutte le spine che si vedono all’interno.

Tagliare a dadolini la parte rimanente dei pesci e farla saltare velocemente in padella con olio, leggermente spolverizzata con sale aromatizzato.

Lo stesso trattamento anche per gli asparagi.

Passare al setaccio la ricotta e mescolarla con la dadolata di pesce e qualche cucchiaiata dei pezzettini di asparagi.

Spolverare la parte interna dell’aguglia con poco sale aromatizzato, ungere l’interno del coppa pasta appoggiato su un foglio di alluminio oliato e foderarlo con il pesce, riempire la cavità con l’impasto di ricotta.

Far cuocere il tortino per 10 minuti in forno a 200°.

Appoggiare il tutto sul piatto, passare delicatamente la lama di un coltello tra pesce e metallo e sfilare il coppa pasta, servire con le punte degli asparagi.

Nessun commento: