giovedì 14 agosto 2008

Lasagnette verdi con fasolari e dadolata di verdure

Oggi sono partita da casa con l’idea di fare una pasta con le capesante, ma arrivata in pescheria ho avuto l’amara sorpresa di non trovarle.
Con il pesce non si può mai stare tranquilli con un menù definito.
Non volendo discostarmi troppo dall’idea iniziale, ho acquistato i fasolari che hanno ugualmente una bella lingua arancione che ben si accosta alle lasagnette verdi.

Ingredienti (per 4 persone)

Lasagnette verdi fatte con due uova (sono abbondanti)
2 kg di fasolari
200 gr di zucchine
100 gr di carote
1 scalogno
Mezzo bicchiere di vino bianco
Olio, prezzemolo, peperoncino.

Preparazione

Tenere in bagno i fasolari in acqua fresca e sale per molte ore.

Nel frattempo preparare le lasagnette.

In un largo recipiente far aprire i fasolari con il vino bianco, toglierli dal loro guscio lasciandone alcuni per decorare i piatti.

Tritare le verdure a cubetti piccolissimi e farle arrostire in olio velocemente a fuoco forte in una larga padella.
Unire i fasolari con poco liquido di cottura filtrato e togliere dal fuoco.

Cuocere le lasagnette e disporle a strati nei piatti, alternandole al condimento.
Spolverare con prezzemolo tritato e condire con un filo di olio.

In alternativa alle lasagnette, è possibile usare un qualunque tipo di pasta e farla saltare in padella con il condimento.



6 commenti:

ivana ha detto...

Ciao Roberta,
lasagnette intese come "tagliatelle", visto che non vanno gratinate al forno.
Mi dai l'idea, voglio provare, con carni naturalmente, col pesce è sempre dura per me!

Grazie e complimenti!

bruchina ha detto...

Viene chiamato anche "raviolo aperto" taglio la pasta a quadrati larghi quanto metà sfoglia e appena cotta, la farcisco nel piatto, senza chiudere i bordi.
Con la tua fantasia non avrai problemi a sostituire il pesce con altro.
Ciao e grazie!!

niki ha detto...

Roberta, scusa la mia lunga assenza ma... lunedì apriamo e siamo ancora in alto mare con diverse cose. Normale in un paese come questo dove ogni 2 per 3 si ferma tutto... Per fortuna che i post rimangono e non svaniscono in giornata! Altrimenti mi sarei persa queste ultime, stupende, golosissime ricette!
Sei fantastica!
Abbraccione Niki

bruchina ha detto...

Grazie niki!!!
mi immagino benissimo come stai vivendo questi giorni, io invece che sono in un periodo tutto di relax, vengo spesso a vedere se ci racconti qualche novità.
Ciao

Simona ha detto...

ciao i fasolari sono delle vongole grandine mi sembra... o sbaglio? Questa ricetta mi incuriosisce proprio e vorrei provarla. Grazie e ciao

bruchina ha detto...

I fasolari sono quasi il doppio delle vongole, erano quelli che come aspetto si avvicinavano alle capesante che avrei preferito usare.
Però in questo piatto ci stanno benissimo anche altre conchiglie.
Ciao e grazie a te