domenica 21 settembre 2008

Tagliolini con scampi e asparagi

Ancora verdure e pesce, il mio abbinamento preferito insieme alla pasta all’uovo.
Naturalmente al posto degli scampi si possono usare anche altri crostacei a disposizione.


Ingredienti (per 4 persone)

Per la pasta

1 tuorlo
2 uova intere
50 gr di farina di grano duro
200 gr di farina 00 di grano tenero

Per il condimento

1 mazzo di asparagi
20 scampi di media grandezza
1 cucchiaio di cipolla bianca fresca tritata
1 spicchio di aglio tritato
1 scalogno
Mezzo bicchiere di cognac
Olio, sale, pepe.

Preparazione

Pulire gli scampi togliendo teste e carapaci, ma lasciarne 4 interi per la decorazione.

Cuocere gli asparagi al vapore, tagliarne le punte per la decorazione e spezzettare il resto dei gambi.

In una larga padella far soffriggere leggermente aglio e cipolla, aggiungere teste e chele degli scampi e far insaporire, unire un mestolo di acqua, sale e far bollire fino a quando il sughetto si sarà ritirato.
Spruzzare con il cognac e far evaporare.
Con un batticarne schiacciare bene teste e chele e filtrare il sugo ottenuto.

Nella stessa padella, fare appassire a fuoco dolce con poco olio lo scalogno tritato, unire gli asparagi e gli scampi interi, salare, pepare e far saltare a fuoco forte, infine unire il resto degli scampi puliti e spezzettati, mescolare e togliere dal fuoco.

Cuocere i tagliolini e unirli al condimento, aggiungere la salsa degli scampi e insaporire velocemente.

14 commenti:

Gina ha detto...

Piatto goloso ed invitante!!!!!
Grazie per la ricetta .
Baci Gina

Marilena ha detto...

Ciao Bruchina, grazie per il tuo commento. Ho fatto un giretto anche nel tuo blog e.....sei bravissimaaa!!! Ci sono ricette molto, molto interessanti, raffinate, presentate molto bene e foto ben fatte. Non posso che farti i miei complimenti. Ti metto tra i miei blog preferiti.
Buona giornata :-)

bruchina ha detto...

Grazie a tutte!!!

ivana ha detto...

Ciao Roberta!!!

Bellissima composizione, colori stupendi...io la terrei così, da ammirare!!!
Grazie, sai sono delle belle cose, che ti caratterizzano!!!
E' importante avere appunto il proprio stile, e tu ce l'hai, molto raffinato!
Ciaooooooo!!!
ivana

bruchina ha detto...

Ivana, sei veramente un tesoro...
non c'è che dire che i tuoi commenti per me sono il più bel premio che possa ricevere...
GRAZIE !!!!!!

marjlet ha detto...

ciao bruchina! scusa sericambio soltanto adesso la visita, piacere di conoscerti e trovo pure il tuo blog molto interessante!
verro' spesso a sbirciare!

Imma ha detto...

Che ricetta gustosa e raffinata! Da tener presente per una cena importante! GRazie

bruchina ha detto...

Grazie a te Imma!!!

bruchina ha detto...

ciao marjlet, anche per me è un piacere conoscere nuovi amici!!!

andrea matranga ha detto...

da grande chef. Brava

niki ha detto...

Complimenti, gustosa e delicata questa ricetta!
Niki

bruchina ha detto...

OHHHH NOOOO
non esageriamo!!!
comunque GRAZIE !!!!

Anonimo ha detto...

Ciao Bruchi, sempre ricette gustosissime le tue.
Però non hai scritto come cucinare le bestiacce. Fai soffriggere le teste e le chele , e il resto ?
E' sempre un piacere per i sensi venire a curiosare nel tuo blog
Buona continuazione
Adelaide

bruchina ha detto...

Che piacere rileggerti Ade!!!
Hai ragione!!!
La ricetta era incompleta, ora è a posto, grazie per l'osservazione.
Per quanto riguarda le "bestiacce"... poverine... sono così buone, anche se devo dire che ci si ricava poco, per questo tipo di piatti preferisco alla grande le mazzancolle.
Ciao