martedì 5 luglio 2011

Panini agli spinaci

Il panini colorati all’interno del cestino del pane sono sempre di effetto. Questi in particolare sono anche molto saporiti, essendo ricchi di ingredienti e possono quindi essere mangiati anche da soli o con alimenti dal sapore delicato, ottimi per gli antipasti. Ringrazio per la ricetta l’amico, nonché bravissimo panificatore Claudio.


Ingredienti (per 30 piccoli panini)

I impasto

80 gr di farina di frumento 0
100 gr di latte
45 gr di spinaci frullati
15 gr di lievito di birra
2 gr di malto

II Impasto

250 gr di farina di frumento 0
55 gr di uovo intero
50 gr di burro
25 gr di olio
20 gr di parmigiano
10 gr di miele
6 - 8 gr di sale in base alla sapidità degli spinaci
Semi di sesamo per la decorazione

Preparazione

In una larga scodella mescolare bene gli ingredienti del I impasto e mettere a lievitare in luogo tiepido per circa mezz’ora fino a quando ha triplicato il suo volume.

Unire mescolando gli altri ingredienti del II impasto, lasciando per ultimo il sale.
Formare una palla liscia e mettere a lievitare coperta per circa un’ora.

Lavorare brevemente l’impasto, formare un filoncino e tagliarlo in piccoli pezzi di circa 20 gr ciascuno, dare la forma rotonda ai panini, metterli in una teglia coperta di carta da forno, pennellare con un po’ di latte o acqua, coprire con un pizzico di semi di sesamo e far lievitare per circa un’ora e mezza, fino al raddoppio.

Cuocere in forno a 200° per 15 – 20’.

La ricetta originale prevede 6 gr di lievito nel primo impasto, con un riposo in frigo a 5° per 12 ore e poi 4 gr di lievito nel secondo impasto.
Ho preferito una lavorazione più veloce, come quella di tutti i miei panini, per mancanza di tempo.

8 commenti:

raffy ha detto...

buonissimiiiiiiiiii!! che odorino...

bruchina ha detto...

Grazie!!!

skucinando ha detto...

hulk ... che pane! ed è sicuramente intrigante ...

ninna time che sono "cotto" dopo 67 persone a cena e 3 dita bruciate dal grasso d'anatra :)

bacioni e saluti alla famiglia ...

piesse ... anche i medaglioni "ranosi" sono intriganti

ciauuu

bruchina ha detto...

Carissimo!!!! Ma grazie!!!! è sempre un piacere ricevere i tuoi complimenti ;-))
mi dispiace per le tue dita, però sono contenta che il lavoro non manchi, di questi tempi molti ristoranti sono a secco quasi tutti i gg, bacioni anche a voi, ciao!!!

Ade ha detto...

Ciao Roberta , il colore di questi panini mi ha fatto ridere ! Però sono sicura che saranno buoni
Ade

bruchina ha detto...

Ho lavorato molto sul colore, perché quelli che trovo in un ristorante che frequento hanno una aspetto di "muffa" molto meno attraente... il sapore, ti garantisco che è buono,
ciao!!!

fiora ha detto...

grazie..sono venuti buonissimi..ho fatto il procedimento piu' lungo...alla fine a modo mio perche' non e' chiaro quanto tempo deve lievitare in tutto....il primo impasto 12 ore in frigo a 5...poi aggiungere un altro po' di lievito e poi ????
Fiora

bruchina ha detto...

Il riposo in frigo con meno lievito, serve per rallentare la lievitazione, quando poi aggiungi il lievito nel secondo impasto, il tutto riprende e i tempi sono più o meno gli stessi.
Grazie per aver provato la ricetta, sono felice che ti siano piaciuti, ciao!!!