lunedì 3 giugno 2013

Risotto con le giallarelle

Piove piove piove... cerchiamo di trovare almeno un aspetto positivo a questo insistente maltempo. 
Mi hanno regalato tantissimi funghi giallarelle, perché non farci un meraviglioso risotto? Fino ad ora non li avevo apprezzati abbastanza, poi ho capito il perché, non li sapevo cucinare...
Chi me li ha portati, mi ha anche insegnato a cucinarli e sono veramente buoni e profumatissimi.
Con la ricetta base ho anche condito la pasta e la pizza ottenendo altri piatti prelibati.


Ingredienti (per 2 persone)

160 gr di riso Carnaroli super fino
500 gr di giallarelle tagliate sottili
1 scalogno 
1 noce di burro
parmigiano, olio, sale, aglio, brodo di carne, vino bianco.


Preparazione

In una padella mettere le giallarelle, coprire e far bollire pochi minuti per far uscire il liquido che deve essere eliminato.
Aggiungere un po' di olio, sale e insaporire, unire aglio tritato a piacere (in questo periodo ho quello fresco che è buonissimo) una spruzzata di vino bianco e portare quasi a cottura.
Nel frattempo, in una casseruola far appassire leggermente lo scalogno tritato nell'olio, aggiungere il riso e far tostare a fuoco forte, unire il vino bianco e far evaporare.
Portare a cottura aggiungendo il brodo bollente un po' alla volta. A 5' dal termine, aggiungere i funghi stufati.

Al termine della cottura aggiungere il formaggio, il burro e mantecare, far riposare per 2' e servire.

2 commenti:

raffy ha detto...

chissà che buono... complimenti!

bruchina ha detto...

decisamente si, grazie!!!