martedì 11 aprile 2017

Schiacciata di Pasqua

Naturalmente anche questa volta ho voluto usare il bimby perché per gli impasti è stato per me una grande scoperta.
Io non ci metto i semi di anice perché non mi piace, chi li volesse aggiungere, può metterli insieme ai vari aromi.


Ingredienti   (per uno stampo da 1 kg )

farina 500 gr (W330)
zucchero a velo 200 gr
uova 200 gr
lievito di birra fresco 25 gr
acqua 70 gr
strutto 50 gr
olio 20 gr
vin santo 20 gr
rosolio di menta 20 gr
succo di arancia 20 gr
sale 8 gr
malto in polvere 5 gr
scorze grattate di arancio e limone 13 gr
½  stecca di vaniglia
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Albume d’uovo per lucidare

Preparazione

Ore 8

Inserire nel boccale lievito e acqua, 1 min./vel. 2. Unire 100 gr di farina 1 min./vel. spiga. Far raddoppiare per circa 30’ al caldo.

Ore 8:30

Smontare l'impasto 30 sec./vel. spiga.
Unire 240 gr di farina, 100 gr di zucchero, 100 gr di uova sbattute (il tutto un po’ alla volta con le lame in movimento), malto, 3 min./ vel. spiga. Olio un po’ alla volta 3 min./vel. spiga
Mettere l'impasto in una ciotola di plastica con coperchio e far triplicare per circa tre ore a 28°. 

Nel frattempo, in un vasetto con coperchio preparare un’infusione con vin santo, rosolio, succo d’arancia, scorze di arancia e limone, aromi di vaniglia.

Ore 12

Riprendere l’impasto sgonfiarlo e tenerlo in frigo per 20’. Rimetterlo nel boccale e aggiungere 160 gr di farina, 100 gr di zucchero, 100 gr di uova sbattute, strutto, sale, infuso (il tutto un po’ alla volta con le lame in movimento) 6 min./vel. spiga.

Ore 12,30

Lasciar riposare mezz’ora.

Ore 13

Arrotondare l’impasto e metterlo nello stampo di carta, coprire con pellicola e porre a 28° fino a che non raggiunge il bordo. (8 ore)

Ore 21

Pennellare con albume sbattuto e infornare a 150° per circa 55’ (prova stecchino temperatura al cuore 92 – 94°)

Versione senza bimby

Gli step e gli ingredienti sono gli stessi, solamente gli ingredienti vanno inseriti un po' alla volta via via che l'impasto si incorda, cioè risulta elastico e non si spezza, quindi l'impastamento risulta lungo e faticoso.

Nessun commento: