mercoledì 4 giugno 2008

Garganelli con canocchie e asparagi di mare

Per la prima volta ho acquistato gli asparagi di mare e li ho usati per condire questo formato di pasta abbinandoli naturalmente al pesce.
Gli asparagi di mare non hanno una sapore deciso come quelli di terra, ma sono gradevoli da mangiare.
Direi che è stato un esperimento per tutto, tipo di pasta e ingredienti per il sugo.
Non ho mai avuto molta simpatia per le canocchie, perché quando si arriva a mangiarle se sono intere, non è agevole, quindi ho deciso di pulirle prima e devo dire che l’esperimento è perfettamente riuscito.

Ingredienti (per 4 persone)

Garganelli fatti con 2 uova
800 gr di canocchie (dette anche cicale di mare)
200 gr di alghe di mare
20 pomodorini ciliegino
1 scalogno
1 spicchio di aglio
Cognac, olio, sale, peperoncino.

Preparazione

Lavare le alghe e farle scottare leggermente a vapore, poi passarle in acqua fredda per mantenere il colore verde brillante.

Tagliare i pomodorini a spicchi.

Togliere con le forbici i carapaci alle canocchie e farli soffriggere in padella assieme allo scalogno tritato, unire mezzo bicchiere di cognac e far bollire qualche minuto.
Mettere questi carapaci in un colino a maglie fitte e spremere bene per far uscire tutto il succo.
Si possono anche tritare nel mixer e poi filtrare.

Nella stessa padella far scaldare leggermente l’aglio nell’olio, aggiungere gli asparagi e far insaporire, poi il sughetto dei carapaci, le canocchie spezzettate e i pomodorini, aggiustare di sale.

Far insaporire a fuoco forte aggiungendo subito la pasta cotta al dente.

Impiattare e condire con un filo di olio crudo.

8 commenti:

ivana ha detto...

Bravissima!!!
Una ricetta veramente ottima!!!!!
Complimenti!
Qui la rifaccio anch'io, per sorprendere i miei commensali!!!!
Grazie

Ciao...buona giornata!

bruchina ha detto...

Grazie Ivana e buon appetito!!!!

Squincy ha detto...

Che spettacolo.

bruchina ha detto...

Grazie!!! A mangiarli ancora di più...

niki ha detto...

Sono ancora Niki, estasiata da una visita a tutto il tuo blog!
Colta da entusiasmo per i ravioli di piccioni (domani è il mio compleanno e sai, la nostalgia...) ho postato un commento senza approfondire. Ma approfondendo....sei fantastica!!! Ricette stupende, realizzate divinamente, fai pure delle belle foto!
Metto subito il link al tuo blog. Far conoscere dei cuochi come te è... come dire...un dovere e un piacere?
Un grossissimo abbraccio (posso?)
Niki

bruchina ha detto...

Grazie Niki!!!
ma penso che il tuo "fantastica" sia dovuto un po' alla lontananza dall'Italia...
Metto anche io il link del tuo blog, perché avere amici così lontano non mi era mai capitato e la cosa mi piace da morire.
Grazie per l'abbraccio che ricambio con piacere e tantissimi auguri per il tuo compleanno, spero di ricordarmi anche domani di farli sul tuo blog.
ciao

niki ha detto...

Bruchina, grazie per il link, ma guarda che la lontananza dall'Italia non c'entra. Sono una golosa (di cose salate) stadio terminale e riesco a giudicare una ricetta... le tue mi fanno venire una fame!
Sai, la maggior parte dei blog veramente belli di cucina è dedicata ai dolci. Che mi piacciono ma non sono la mia passione!
No, confermo, ricette stupende, anche innovative ma nella scia della nostra meravigliosa tradizione!
Niki

bruchina ha detto...

Anche io preferisco i salati.
Se mi trovo ad un buffet, i dolci li ignoro senza problemi.
Ciao e grazie di nuovo